Conologia ChimicaMille Anni di Scienza in Italia

Cronologia Chimica
1000 1100 1200 1300 1400 1500 1600 1700 1800 1900


1608 Viene edita a Venezia in latino la Pharmacopea del paracelsiano francese Quercetano (Joseph Duschesne). Sarà tradotta in italiano l'anno successivo.
1609 Angelo Sala pubblica l' Anatomia vitrioli, che costituisce un vero e proprio trattato sul vitriolo e l'acido solforico, nel quale viene rifiutata l'interpretazione della precipitazione del rame in base al principio della trasmutazione.
1612 Antonio Neri pubblica a Firenze L'Arte Vetraria, un trattato di tecnica della fabbricazione del vetro che conoscerà una grandissima fortuna sino a metà del Settecento.
1619 Esce a Venezia il De atramentis cuiuscunque generis di Pietro Canepari, un manuale di farmaceutica e di alchimia dedicato allo studio della preparazione degli inchiostri.
1664 Escono gli Specimina Quinque Chymiae Hyppocraticae di Francesco Giuseppe Borri.
1678 Francesco Sirena pubblica a Pavia L'arte dello speziale. L'opera sottolinea l'importanza di una adeguata formazione culturale per l'esercizio dell'arte farmaceutica.
1680 Ludovico Maria Barbieri pubblica a Bologna un'opera dal titolo Spiritus nitro-arei operationes in microcosmo, nel quale accetta la visione chimica della respirazione.
1683 Leonardo di Capua pubblica il Discorso per difesa dell'arte chimica e de' professori di essa, nel quale la chimica viene presentata come strumento essenziale per studiare la struttura della materia e il funzionamento degli organismi viventi.
1688 Domenico Guglielmini pubblica a Bologna le Riflessioni Filosofiche Dedotte dalle Figure de' Sali, testo di fondamentale importanza per la fondazione della moderna cristallografia.

1000 1100 1200 1300 1400 1500 1600 1700 1800 1900

[ Indice cronologie | Indice biografie | inizio ]