Pietro Tacchini  Modena 1838 - Spilamberto (MO) 1905

Conclusi gli studi di ingegneria all'Università di Padova, studiò astronomia nell'Osservatorio di quella città. Nel 1859 fu nominato direttore incaricato all'Osservatorio di Modena e, nel 1863, astronomo aggiunto all'Osservatorio di Palermo, dove iniziò le osservazioni spettroscopiche del Sole. Fu tra i fondatori, nel 1871, della "Società degli Spettroscopisti Italiani", le cui Memorie - edite dall'anno successivo fino al 1920, quando presero il nome di Memorie della SocietÓ Astronomica Italiana - avranno larga diffusione internazionale. Nel 1879 successe a Padre Angelo Secchi nella direzione dell'Osservatorio del Collegio Romano.