Domenico Cirillo  Grumo Nevano (Na) 1739 - Napoli 1799

Laureatosi nel 1759, tenne la cattedra di botanica presso l'ateneo napoletano a partire dal 1760. In questo ambito di ricerca si distinse, tra le altre cose, per l'opera di diffusione del metodo classificatorio linneano nel Meridione. Passato alla cattedra di medicina teorica nel 1777, poi a quella di medicina pratica, compose un notevole numero di pubblicazioni di carattere medico, alcune delle quali concernenti la cura delle malattie veneree. Medico prescelto dall'aristocrazia (si rivolgeva a lui la stessa famiglia reale), ma dotato di un profondo senso civile e umanitario, pag˛ con l'impiccagione la sua adesione alla Repubblica del 1799.